Logo_LiquofunCaratteristiche

Di norma la decomposizione del cadavere avviene mediante processi putrefattivi, ma in talune condizioni questi fenomeni vengono rallentati o addirittura bloccati. Se si interviene sul controllo e nella selezione dei microrganismi in grado di metabolizzare la materia organica, si può ripristinare il processo di scheletrizzazione. THANOS LIQUOFUN è un prodotto liquido che, grazie alla sua composizione (microrganismi a largo spettro di azione in unione a enzimi eso ed endocellulari in soluzione-sospensione bilanciata e molto attiva) è in grado di attivare i processi di scheletrizzazione rivitalizzando anche i batteri e gli enzimi presenti.

Situazioni e modi di impiego

THANOS LIQUOFUN è studiato specificatamente per operare in ambienti umidi, generalmente favorenti la saponificazione. Con bassa umidità è consigliato aggiungere al prodotto liquidi (ad es. acqua) meglio se in rapporto 1 a 1 o al minimo al 25% (cioè ¼ di litro d’acqua ogni litro di THANOS LIQUOFUN).

Trascorsi 10 anni nel caso di esumazioni ordinarie, o almeno 20 anni nel caso di estumulazioni si possono riscontrare sulle salme, rispettivamente, due tipi di fenomeni cadaverici trasformativi conservativi:

a) SAPONIFICAZIONE con formazione di adipocera nel caso di cadavere inumato in terreno con eccesso di umidità. MUMMIFICAZIONE con carenza di umidità;

b) CORIFICAZIONE nel caso di cadavere tumulato.

In entrambi i casi, secondo quanto previsto dalla legge, si può procedere al riseppellimento degli inconsunti. A causa dei processi sopra menzionati i fenomeni putrefattivi dopo il riseppellimento sono anche essi fortemente rallentati. Con l’uso di THANOS LIQUOFUN, eventualmente combinato con prodotti coadiuvanti la rigenerazione del terreno (THANOS BIOFUN), si favorisce la ripresa dei processi che consentono la mineralizzazione, con l’addizione di enzimi e batteri, purché attivati da liquidi. Prima di reinumare il feretro è sufficiente aspergere 1 litro di THANOS LIQUOFUN e se non vi sono liquidi 1 litro di acqua sugli esiti dei fenomeni cadaverici conservativi.

Dopo 20 o più anni di tumulazione è frequente ritrovare salme inconsunte. Per evitare la movimentazione del feretro, e una nuova sepoltura in terra, conviene spruzzare direttamente dentro il feretro, attraverso un foro praticato (con trapano) nella cassa di legno e di zinco 1 litro di THANOS LIQUOFUN. I processi di scheletrizzazione potranno così riprendere e nel giro di un paio d’anni verificare significativi progressi.